I prezzi

 

prezzi mastoplastica

La mastoplastica additiva è attualmente uno degli interventi di chirurgia estetica maggiormente praticati. Sebbene sia considerato un intervento chirurgico di routine, come ogni altro intervento, comporta un’accurata pianificazione e analisi dei rischi e prima di procedere con l’operazione sono moltissimi gli elementi da considerare e le analisi preliminari da condurre.

E’ fondamentale che il risultato dell’operazione risulti quanto più naturale possibile e, anzi, quanto meno è visibile l’operato del chirurgo tanto migliore dovrà essere considerato il risultato. La naturalità del risultato finale data dalla combinazione delle abilità del chirurgo e della qualità delle protesi mammarie che vengono utilizzate.
Per questo motivo è estremamente importante considerare, prima di sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva, tutte le possibili implicazioni qualitative (quindi relative al chirurgo cui si decide di rivolgersi) ed economiche, in quanto i prezzi dell’intervento non sono generalmente coperti dal sistema sanitario nazionale, salvo particolari casi legati a specifiche patologie che esulano dal campo della chirurgia estetica pura.

 

 

Da cosa dipende il costo della mastoplastica additiva

Il costo di una mastoplastica additiva può essere molto variabile, in quanto strettamente dipendente da numerosi fattori combinati tra di loro.
Innanzitutto devono essere prese in considerazione le abilità del chirurgo.

Come in ogni altra professione, anche i chirurghi hanno delle peculiarità e delle abilità specifiche e particolari. Tra i chirurghi estetici, che quindi tendono ad occuparsi unicamente di questo tipo di interventi, questo aspetto pesa particolarmente.

Infatti ciascuno di essi si specializza in un particolare tipo di intervento e, come accade con tutti i professionisti, i costi della prestazione aumentano con la fama del medico che porta a termine l’operazione.

Se ci si rivolge a un chirurgo per effettuare un intervento di mastoplastica additiva infatti è bene cercare uno specialista, che possa garantire risultati ottimali rispetto ad un chirurgo estetico specializzato in un’altra tipologia di correzione estetica. Questa maggior certezza inciderà sul costo e la qualità del servizio finirà con l’assumere un carattere predominante nella determinazione del prezzo dell’intervento chirurgico.
Se si opta per un chirurgo estetico che non sia specializzato nella mastoplastica, si possono ottenere certamente buoni risultati, l’importante è confrontarsi con chirurgo e capire il suo gusto estetico.

 

L’altro fattore chiave nello stabilire il costo finale della mastoplastica additiva è poi la tipologia di protesi che vengono inserite nel seno della paziente. Le protesi mammarie infatti possono essere di tipo differente e per ciascuna paziente viene selezionata la migliore che possa essere utilizzata.

In ogni caso, che si tratti di quelle meno costose o di quelle delle migliori marche con una (indipendentemente dalla scelta che viene portata avanti dal chirurgo in collaborazione con la paziente, è fondamentale che la qualità delle protesi sia garantita), si deve preventivare un costo che varia tra gli 800 e i 1600 euro per ciascuna protesi.

La variazione di prezzo è legata prevalentemente ai materiali impiegati nella costruzione della protesi, ma è sempre il chirurgo che deve consigliare alla paziente la migliore tipologia di protesi da impiegare nella mastoplastica additiva.
Altro elemento che influenza il costo dell’operazione chirurgica è il prezzo delle visite, che solitamente è direttamente proporzionale al costo del medico stesso.

Chirurghi estetici altamente specializzati nell’esecuzione della mastoplastica additiva avranno una parcella più elevata di chi non possiede questa specializzazione. Anche la struttura presso cui si svolgerà l’operazione influenza fortemente il costo effettivo totale. Cliniche prestigiose e famose, che impiegano chirurghi di grande fama e competenza nel settore, saranno più costose delle cliniche minori.  
Infine, il costo dell’operazione varia anche a seconda della regione o della città in cui lavora il chirurgo plastico a cui ci si rivolge. Le diverse città italiane infatti hanno prezzi piuttosto variabili e in alcuni casi è bene prendere in considerazione l’ipotesi di effettuare la mastoplastica additiva in cliniche lontane da casa.

 

Quanto costa un intervento di mastoplastica additiva

Il costo di una mastoplastica additiva dunque è influenzato da una vasta gamma di fattori.

Per questo motivo non è semplice avere un prezzo medio a livello nazionale, perché difficilmente si riesce a conciliare tutte le variazioni che devono essere tenute in considerazione.

A livello locale tuttavia è possibile effettuare un’indagine che permette di stabilire in linea di massima quelli che sono i costi associati ad un simile intervento nelle diverse regioni e città italiane, in modo da individuare quelle che sono le migliori condizioni possibili per portare a termine l’intervento con successo e risparmiando quanto più possibile, senza però penalizzare la qualità del risultato.

Roma: i prezzi variano tra i 3000 e i 16000 euro a intervento, con una media di circa 5500 euro.

Napoli: i prezzi variano tra i 3000 e i 9000 euro a intervento, con una media di circa 4500 euro.

Palermo: i prezzi variano tra i 1500 e i 6000 euro a intervento, con una media di circa 3500 euro.

Torino: i prezzi variano tra i 5500 e gli 8500 euro a intervento, con una media di circa 6000 euro.

Parma: i prezzi variano tra i 6000 e gli 8000 euro a intervento, con una media di circa 7000 euro.

Bergamo: i prezzi variano tra i 5000 e i 7000 euro a intervento, con una media di circa 5500 euro.

Cagliari: i prezzi variano tra i 5000 e gli 8000 euro a intervento, con una media di circa 6500 euro.

Firenze: i prezzi variano tra i 3000 e i 7000 euro a intervento, con una media di circa 5000 euro.

Milano: i prezzi variano tra i 5000 e i 10000 euro a intervento, con una media di circa 8500 euro.

Venezia: i prezzi variano tra i 5000 e gli 8500 euro a intervento, con una media di circa 6500 euro.

Le forti differenze tra città e regioni d’Italia sono strettamente legate al numero di interventi richiesti e alla fama dei chirurghi cui questi prezzi si riferiscono, oltre che alla notorietà e alla qualità tanto del personale paramedico in sala operatoria che delle cliniche di riferimento.

Il caso di Roma è emblematico. Roma infatti è la città che presenta i costi più elevati, associati ai chirurghi estetici specializzati in mastoplastica additiva maggiormente quotati, ma il prezzo medio di tali operazioni chirurgiche non è il più elevato.

Tale primato infatti spetta alla città di Milano, che ha il costo medio maggiore a livello nazionale. Le regioni del sud e le isole hanno invece costi maggiormente contenuti. Questo ovviamente non significa che la qualità dell’operazione sia inferiore nel sud Italia rispetto al nord, in quanto a determinare questa variazione è prevalentemente la parcella del chirurgo, non la sua bravura.


Offerte e come risparmiare

Per sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva dunque si deve considerare la necessità di investire una cifra significativa. Tuttavia è possibile risparmiare anche parecchio denaro, senza che il costo inferiore a quanto preventivato implichi una minore qualità del servizio o un risultato poco soddisfacente.
Fondamentalmente ci sono due modi per risparmiare sui costi di una mastoplastica additiva senza rinunciare alla qualità dell’operazione. Si può cercare un’offerta speciale oppure si può prendere contatto con un chirurgo più economico magari lontano da dove si vive.
Per quanto riguarda le offerte speciali e gli sconti, non è infrequente che alcune grandi cliniche facciano uso di queste promozioni. 

Generalmente si tratta di pacchetti da acquistare in breve tempo oppure di singole offerte proposte dalla direzione a scopo promozionale della clinica stessa.

In entrambi i casi, se si è sicuri di voler procedere con l’operazione è bene monitorare la clinica o le cliniche selezionate in modo da non perdere l’occasione di usufruire degli eventuali sconti, che in alcuni casi arrivano fino a 1000 euro.
Nel caso in cui non sia possibile monitorare le cliniche in attesa di un’offerta o nel caso in cui le cliniche migliori della propria zona non siano inclini ad utilizzare questa tecnica promozionale, si può sempre pensare di effettuare la mastoplastica additiva in una città differente dalla propria, in modo da risparmiare cifre anche significative.

In questo caso però è bene tenere sempre a mente i costi associati allo spostamento. Se il prezzo delle visite e del chirurgo è inferiore a quello trovato vicino casa, bisogna considerare i costi dell’alloggio durante la convalescenza post operatoria.